Balmain Beauty - Olivier Rousteing
Lifestyle

Balmain Beauty, presto possibile grazie a Estée Lauder Companies

Balmain Beauty, in arrivo nel 2024 grazie alla partnership con Estée Lauder Companies

Spinta dal direttore creativo Olivier Rousteing, maison Balmain si appresta a debuttare nel mondo beauty con una sua linea di cosmesi. La nuova avventura firmata dalla nota casa di moda francese sarà possibile grazie a un accordo con The Estée Lauder Companies. Il lancio della collezione è attesa nell’autunno 2024.

Sono ossessionato dalla bellezza. È quasi come un’estensione di me stesso” afferma il direttore creativo di Balmain. Non è segreta, infatti, quanto il giovane stilista sia ossessionato dalla cura del corpo; una fisima che applica anche per il mondo della profumeria. Solo nel 2017, il designer aveva dato prova del suo chiodo fisso per la bellezza firmando una capsule collection con l’Oréal Paris composta da una serie di dodici nuove sfumature dell’iconico Color Riche.

Tutte le indiscrezioni su Balmain Beauty

A capo di Balmain Beauty ci sarà Guillaume Jesel, dal 26 settembre nominato anche presidente del marchio Tom Ford Beauty e Luxury Business Development, con effetto immediato. La casa di moda francese si pone l’obiettivo di entrare nel segmento del lusso con una linea dedicata alla bellezza della persona. Le indiscrezioni sono ancora poche.

Guillaume Jesel, Presidente di Tom Ford Beuty e Balmain Beauty

Si legge nella nota (qui il testo in lingua originale): “The Estée Lauder Companies Inc. (NYSE: EL) (“ELC”) e BALMAIN hanno stipulato un accordo di licenza per collaborare allo sviluppo, alla produzione e alla distribuzione di una linea innovativa di prodotti di bellezza che si rivolgerà ai clienti del segmento luxury di tutto il mondo: BALMAIN BEAUTY. Il lancio della collaborazione è previsto per l’autunno del 2024, con l’obiettivo di trasformare il mondo della bellezza di lusso e dell’alta moda attraverso un design eccezionale, una maestria unica nel suo genere e un impegno costante verso l’innovazione.”

I primi commenti non si sono fatti attendere. A esporsi tra i primi, proprio Jesel, che ha affermato: “Balmain e il suo direttore creativo Olivier Rousteing sono forze visionarie nella moda globale. Non vediamo l’ora di lavorare con loro per espandere l’universo Balmain e creare un nuovo spazio nella bellezza di lusso che rifletta chiaramente lo spirito forte, inclusivo e senza paura del marchio”.

Ho fondato Volgare Italiano per un clic sbagliato. Senza ragionarci e senza la consapevolezza di averlo fatto. Ho lavorato sempre per gli altri avendo poca soddisfazione. Gli anni nell'editoria legata alla moda, bastano. Ora è il momento di guardare avanti. Sono un sagittario, capirete.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *