La London Fashion Week rivede i suoi programmi. Ecco cosa cambia

London Fashion Week

A pochi giorni dal suo debutto, la London Fashion Week spring/summer 2023 comunica le variazioni di programma dopo la morte di Sua Maestà

The show must go on. Parafrasando un celebre titolo dei Queen, per gli organizzatori del British Fashion Council, la London Fashion Week di questo settembre 2022 si farà rispettando tutte le linee guida imposte dal protocollo reale proclamato dall’operazione London Bridge.

Sua Maestà, la Regina Elisabetta II

La morte di Sua Maestà, la Regina Elisabetta, cambia solo in parte la schedule della LFW 2023; confermati gli appuntamenti dal 15 al 20 settembre, sono stati cancellati, invece, le attività no core business e i party corredati. Si convalida l’annullamento della sfilata Burberry al quale fanno Roksanda e seguito Raf Simons che annuncia: “In seguito alla devastante notizia della morte di Sua Maestà Regina Elisabetta II abbiamo deciso di cancellare la sfilata Raf Simons del 16 settembre. Mentre il Paese entra in un periodo di lutto ufficiale, ci fermeremo durante questo periodo di grande tristezza. Ci prenderemo questo tempo per rispettare l’eredità di Sua Maestà la Regina Elisabetta II e il suo 70° anno di trono. I nostri pensieri sono con la Famiglia Reale e il popolo del Commonwealth. Continueremo a tenervi aggiornati sui nostri progetti futuri della collezione primavera/estate 2023.

Le sfilate saranno intervallate da momenti dedicati alla memoria della regina scomparsa. “Dopo aver parlato con gli stilisti e i membri del settore, come industria vogliamo unirci come comunità creativa e imprenditoriale per celebrare la sua eredità e il suo impegno per la creatività e il design“, ha detto Caroline Rush, chief executive del Bfc.

Al dietro-front di Burberry, Roksanda e Raf Simons si registrano le conferme di JW AndersonRichard QuinnErdemSimone Rocha e Christopher Kane. Si riducono, così, gli appuntamenti attivi di questa sessione primavera/estate 2023 della London Fashion Week che continuerà, a ogni modo, a dare ampia visibilità ai giovani talenti della moda UK.

L’omaggio alla Regina Elisabetta II del British Fashion Council

Sul sito ufficiale del British Fashion Council, intanto, si legge un omaggio alla Regina: “Siamo devastati nell’apprendere della morte di Sua Maestà la Regina Elisabetta II il cui regno sarà segnato nella storia come un regno di empatia, forza e grazia. I nostri pensieri sono con la Famiglia Reale mentre celebriamo la vita della Regina e ricordiamo la sua straordinaria eredità. È stato un grande onore nel 2018 ospitare Sua Maestà alla London Fashion Week per lanciare il QEII Award for British Design che riconosce l’eccellenza del design e l’impatto positivo. Lo stile disinvolto, il fascino e il senso del divertimento di Sua Maestà erano evidenti e la sua passione nel supportare i giovani creativi continuerà a ispirare la prossima generazione.

Qui, il calendario definitivo.

Stefania Carpentieri

Ho fondato Volgare Italiano per un clic sbagliato. Senza ragionarci e senza la consapevolezza di averlo fatto. Ho lavorato sempre per gli altri avendo poca soddisfazione. Gli anni nell'editoria legata alla moda, bastano. Ora è il momento di guardare avanti. Sono un sagittario, capirete.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.