È morto Aldo Balocco, presidente onorario del colosso dolciario

è morto aldo balocco

È morto, all’età di 91 anni, l’imprenditore italiano Aldo Balocco. Aveva inventato il panettone Mandorlato

Nella calda nottata di venerdì è morto Aldo Balocco, presidente onorario dell’azienda dolciaria di Fossano, città della provincia di Cuneo.

Balocco è il re dell’arte dolciaria industriale famoso per aver portato, sulle tavole di tutto il mondo, il celebre panettone Mandorlato. Ognuno di noi, inoltre, almeno una volta nella sua vita ha mangiato i biscotti Balocco per la prima colazione. Aldo, Insignito del titolo di Cavaliere del lavoro, ha scritto la storia della tradizione culinaria italiana partendo da un’intuizione: unire le famiglie a tavola, a partire dal primo pasto della giornata.

Gli spot Balocco

Per l’azienda, la comunicazione era un principio da perseguire. Aldo unisce a sé un team di lavoro per sviluppare un progetto comunicativo in grado di arrivare alle persone in maniera diretta. Nel 1975, sarà trasmesso il primo Carosello dell’azienda con protagoniste due artiste molto apprezzate in Italia, le gemelle Kessler. Esattamente cinque anni dopo, la Balocco torna in TV con uno spot che vede protagonista uno dei volti noti dello show all’italiana, Heather Parisi. E la sua hit “Cicale” diventa il jingle del nuovo spot del Mandorlato.

Negli anni Novanta, forte del successo ottenuto come soubrette accanto a Mike Buongiorno, sarà Antonella Elia a intrattenere in TV gli italiani con lo spot dedicato alle festività natalizie. Sarà poi la volta di Wendy Windham, Elenoire Casalegno e Vanessa Incontrada.

Impossibile non ricordare, poi, le campagne pubblicitarie per i frollini Balocco, “Maniaci per passione” (2006) e “Fate i buoni” (2010); “Il Paese del signor Balocco” (2014) e “Buoni da generazioni” (2017).

Aldo Balocco

Classe 1930, l’imprenditore italiano rimase orfano di padre dopo solo una settimana di vita. Figlio d’arte, dopo aver conseguito il diploma di ragioniere a Cuneo, torna a Fossano alla guida della pasticceria fondata dal padre Francesco Antonio Balocco, nel 1927.

Il Mandorlato Balocco nasce dopo l’incontro con Ermanno Crespi che porta, in pasticceria, la tecnica della lievitazione naturale. Il mandorlato è la fusione tra il panettone milanese (dall’impasto alto) e il panettone torinese (con glassatura).

Rimasto vedovo nel 2015 con la morte della moglie Anna Ferrero, da tempo si era ritirato dalle scene lasciando l’azienda nelle mani dei figli Alberto e Alessandra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

145 anni di pasta Barilla. Riapre la sua bottega storica

L’Elisir d’Elicriso, il cocktail Gucci che celebra Giardini 25

Identità Golose: l’ed. 2022 premia la chef Valentina Rizzo

Stefania Carpentieri

Ho fondato Volgare Italiano per un clic sbagliato. Senza ragionarci e senza la consapevolezza di averlo fatto. Ho lavorato sempre per gli altri avendo poca soddisfazione. Gli anni nell'editoria legata alla moda, bastano. Ora è il momento di guardare avanti. Sono un sagittario, capirete.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.