andre-leon-talley
Fashion

Muore André Leon Talley, una grande perdita per la moda

Muore, a 73 anni, l’ex editor at large di Vogue America, André Leon Talley. Uomo di grande integrità intellettuale

Tra i giornalisti più influenti degli anni Ottanta e Novanta, André Leon Talley è riuscito a raccontare la moda con un piglio di ironia e intelligenza. Talley è considerato tra i primi afro-americani ad aver avuto peso nell’industria moda internazionale. La sua compostezza e figura rassicurante lo portano a sedersi sulla poltrona più ambita dai giornalisti (nel 1988), quella di Vogue America nelle vesti di direttore della rivista, precedendo Anna Wintour. Fu proprio André Leon, nelle sue memorie (scritte nel 2003) a raccontare il suo primo incontro con la rivista avvenuto nel campus universitario dove la nonna puliva i bagni dei dormitori della Duke University. Ne rimase affascinato e mai avrebbe creduto potesse dirigere la sua redazione, a lungo tempo. Sogno che si concretizzerà al suo arrivo a New York nel 1970, dove conoscerà l’influente Diana Vreeland, sua amica sino al 1989, anno della sua morte.

André Léon Talley, ritratto
André Léon Talley

André curò l’immagine in modo maniacale; il suo guardaroba era perfettamente in connessione con le sue origini africane contaminate, però, da elementi prettamente occidentali, come lo smoking. La sua ossessione erano le scarpe.

Puoi dire tutto di una persona da ciò che mette ai piedi. Se è un uomo e puoi vedere il riflesso della sua faccia sulla parte superiore delle sue scarpe nere, significa che sono state lucidate alla perfezione … Se è una donna e indossa scarpe che le fanno male… beh, le scarpe che fanno male sono molto di moda!

L’annuncio della morte di André Leon Talley

Tra i primi a dare l’annuncio della sua morte è stato il quotidiano WWD che per anni lo ha accolto nella sua redazione nelle vesti di giornalista di moda. Carriera proseguita anche nel The New York Times, documentando oltre cinquant’anni di storie e accadimenti legati al mondo fashion biz.

André posa per la Campagna Ugg
André posa per la Campagna Ugg

Figura fiera e di gran potere, il suo contributo è stato prezioso per l’intero settore avendo coerentemente narrato i cambiamenti della società attraverso il costume. La sua morte, i cui non trapela alcun dettaglio, è stata appresa con immenso cordoglio dai protagonisti della moda che hanno avuto l’onore di conoscerlo.

Sui social, Diane von Fürstenberg scrive:”Nessuno ha visto il mondo in un modo più affascinante di te … nessuno era più grandioso e pieno di sentimento di te“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Nino Cerruti, ecco perché era un maestro

Prada, come è cambiata la sua estetica con Raf Simons

Biki, la signora della sartoria italiana

Ho fondato Volgare Italiano per un clic sbagliato. Senza ragionarci e senza la consapevolezza di averlo fatto. Ho lavorato sempre per gli altri avendo poca soddisfazione. Gli anni nell'editoria legata alla moda, bastano. Ora è il momento di guardare avanti. Sono un sagittario, capirete.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *